Europee 2024 – Esercizio del voto di elettori ed elettrici con limitazioni fisiche

Dettagli della notizia

Servizio per l’esercizio del voto di elettori ed elettrici con limitazioni fisiche

Data:

27 Marzo 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

A CHI È RIVOLTO

Il servizio è rivolto a tutte le cittadine e i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune di Arpaise (Bn) affetti da limitazioni fisiche che necessitano di soluzioni particolari per poter esercitare il proprio diritto di voto.

CARATTERISTICHE DEL VOTO

Il voto è personale: l’elettore deve esprimere il voto di persona e non può farlo per procura (ovvero per delega). La costituzione tiene conto tuttavia di eventuali impedimenti fisici permettendo il voto domiciliare o il supporto per i non vedenti.

Il voto è eguale: ciascun voto ha lo stesso valore e peso indipendentemente dalla persona che lo ha espresso. Attraverso questo principio si sottolinea la mancanza di qualsiasi tipo di distinzione sociale o di altro tipo (sesso, origine, credenza religiosa, ecc) nell’espressione del voto.

Il voto è libero: l’espressione del voto deve avvenire senza alcun condizionamento. L’elettrice o l’elettore devono essere liberi di votare senza essere vincolati da terzi. Proprio per garantire questo principio il voto è segreto.

Il voto è segreto: l’espressione del voto deve avvenire nel completo rispetto della segretezza. Nessuno può venire a conoscenza della preferenza espressa dall’elettore. Questo principio fa sì che il voto sia libero e che gli elettori possano esprimere la propria preferenza senza vincoli.

COME FARE

Per consentire l’esercizio di voto a tutti gli elettori ed elettrici, a seconda della necessità, sono previste le seguenti modalità di raccolta del voto:

VOTO ELETTORI ED ELETTRICI NON DEAMBULANTI

Tutte le sezioni elettorali del Comune di Arpaise sono prive di barriere architettoniche.

VOTO ASSISTITO

Gli elettori e le elettrici in grado di recarsi al seggio elettorale ma fisicamente impossibilitati ad esprimere il voto autonomamente, possono farsi assistere, nell’operazione di voto, da persona di fiducia, purchè iscritta alle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica. Chi ha impedimenti fisici diversi dalla cecità, deve chiedere all’ASL apposita documentazione medica, attestante la necessità dell’assistenza al voto. La certificazione medica in questione ,unitamente all’apposito modulo di richiesta, a copia di documento di riconoscimento del richiedente e alla tessera elettorale del medesimo, allo sportello dell’ufficio elettorale. Accertata l’esistenza della documentazione necessaria, l’ufficio elettorale provvederà all’apposizione sulla tessera elettorale del richiedente del timbro “Avd” , Tale timbro che consente l’esercizio permanente del diritto di voto assistito.

VOTO DOMICILIARE 

Gli elettori e le elettrici affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento da casa risulti impossibile, possono esprimere il voto nel proprio domicilio, presso l’abitazione di residenza o presso l’abitazione in cui dimorano per motivi di assistenza. Per poter votare a domicilio occorre chiedere all’ASL apposita documentazione medica, attestante la necessità del voto a domicilio. La certificazione medica in questione, deve esser esibita, unitamente all’apposito modulo e a copia di documento di riconoscimento del richiedente, all’ufficio elettorale, in un periodo compreso fra il quarantesimo e il ventesimo giorno dalla votazione.

VOTO PRESSO OSPEDALI E CASE DI CURA

In occasione delle elezioni, gli elettori e le elettrici ricoverati presso strutture ospedaliere o case di cura possono votare presso i seggi appositamente istituiti nei luoghi di ricovero presentando la domanda al direttore sanitario, che inoltra la domanda medesima all’ufficio elettorale per il rilascio dell’autorizzazione.

Il giorno delle elezioni l’elettore/l’elettrice dovrà essere munito/a di tessera elettorale e documento di riconoscimento in corso di validità.

COSA SERVE

Per il voto è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale rilasciata dal Comune di Arpaise e di carta di identità o di altro documento di riconoscimento, rilasciato da una pubblica amministrazione, munito di fotografia (patente, passaporto o altro documento).

Per accedere al VOTO ASSISTITO l’elettore/l’elettrice deve consegnare all’ufficio elettorale:

  • il modulo di richiesta di voto assistito;
  • una certificazione rilasciata dal medico competente dell’ASL che attesti l’impedimento fisico.
  • Per informazioni sulla certificazione contattare il Distretto sanitario di riferimento;
  • nel caso degli elettori/elettrici non vedenti – il libretto di pensione in cui sia indicata la categoria “ciechi civili”;
  • la fotocopia del documento di identità del richiedente;
  • la tessera elettorale del richiedente.

L’ufficio elettorale provvederà all’apposizione sulla tessera elettorale del timbro “AVD” (Diritto voto assistito).

La domanda di voto assistito può essere presentata in qualsiasi momento ed ha validità permanente.

Per accedere al VOTO DOMICILIARE

Per poter votare a domicilio una persona delegata dall’elettore deve produrre, all’Ufficio elettorale, in un periodo compreso fra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la votazione:

  • il modulo di richiesta di voto domiciliare;
  • una certificazione rilasciata dal medico dell’ASL che attesti le gravissime infermità.
  • Per informazioni sulla certificazione contattare il Distretto sanitario di riferimento;
  • la fotocopia del documento di identità;
  • la fotocopia della tessera elettorale dell’elettore.

L’ufficio elettorale consegnerà tutta la documentazione al Presidente di seggio della sezione in cui si trova l’abitazione dell’elettore/dell’elettrice, affinché lo stesso possa recarvisi per raccogliere il voto.

Per presentare la richiesta di VOTO ASSISTITO è necessario recarsi personalmente o a mezzo di soggetto munito di delega scritta, presso lo sportello dell’ufficio elettorale, con tutta la documentazione innanzi descritta.

Per presentare la richiesta di di VOTO DOMICILIARE, invece, è possibile, alternativamente, consegnare tutta la documentazione necessaria mediante una delle seguenti modalità:

  • direttamente all’ufficio elettorale sito in via Paolo Emilio Capone n.36 nei giorni e negli orari di apertura al pubblico;
  • via email all’indirizzo comunearpaise@virgilio.it allegata una copia di un documento di identità valido;
  • via pec all’indirizzo comunearpaise@asmepec.it, con allegata una copia di un documento di identità valido;
  • a mezzo posta all’indirizzo: COMUNE DI ARPAISE (BN) – UFFICIO ELETTORALEV via Paolo Emilio Capone 36- 82010 Arpaise (Bn)

CASI PARTICOLARI

Agevolazioni viaggi in occasione del voto 

In occasione delle consultazioni referendarie ed elettorali, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO 

Ultimo aggiornamento: 30/05/2024, 14:04


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri